ANALISI DEL VOTO

2013

WWW.NAMIR.IT

Condividi su Facebook

Si dice e si dira' che i GRILLINI sono andati forti. PRIMO PARTITO in ITALIA... se poi vai a vedere questo primo partito in ITALIA ha il 25 per cento di voti ( non iscritti ), rispetto ai grandi partiti che precedentemente prendevano il 40 per cento ( di voti iscritti ) senza coalizioni, mi riferisco al vecchio PCI e alla BALENA BIANCA. Quindi visto i tempi moderni e quanto avvenuto dopo la caduta del muro di Berlino, si, GRILLO il primo partito, ma cosa ci fara' ?

GRILLO COME ARRIVATO IN PARLAMENTO APRE IL SUO BLOG E SCRIVE :

Le giovani generazioni stanno sopportando il peso del presente senza avere alcun futuro e non si pu pensare che lo faranno ancora per molto. Ogni mese lo Stato deve pagare 19 milioni di pensioni e 4 milioni di stipendi pubblici. Questo peso insostenibile, un dato di fatto, lo status quo insostenibile, possibile alimentarlo solo con nuove tasse e con nuovo debito pubblico, i cui interessi sono pagati anch'essi dalle tasse. E' una macchina infernale che sta prosciugando le risorse del Paese. Va sostituita con un reddito di cittadinanza. -

23 PER DODICI FA 2 MILIARDI E 76O MILIONI DI EURO L'ANNO... E QUANTO VERSANO E HANNO VERSATO - MENSILMENTE PER UNA VITA - COLORO CHE PRENDONO LA PENSIONE ? ... E CHI LAVORA NEGLI ASILI - CHI INSEGNA NELLE SCUOLE ? CHI SI OCCUPA DI GIUSTIZIA CHI FA IL POLIZIOTTO ?

CHI DIRIGE IL TRAFFICO ? ... NON E' QUESTA LA SPESA PUBBLICA DA ELIMINARE... PERCHE' GRILLO NON DICE MAI NULLA CONTRO GLI OLTRE OTTO MILIARDI DI EURO CHE DIAMO ALLA CHIESA PER L'OTTO PER MILLE ? ...

LE PENSIONI GLI OPERAI SE SE LE SONO PAGATE VERSANDO I CONTRIBUTI DI UNA VITA E DEVONO TROVARSI AL LORO POSTO PER USUFRUIRNE QUANDO SARANNO VECCHI.

QUESTO E' IL POPULISMO... PERCHE' GRILLO NON CI DICE LE ENTRATE ECONOMICHE VERSATE DAGLI OPERAI PER LA PENSIONE... VEDRA' CHE I COSTI DELLE STESSE SI ANNULLANO ANZI L'INPS E' IN ATTIVO... SOLO CHE ALLE CASSE DELL'INPS HANNO BUSSATO ALTRI ...PAGHIAMO CON I SOLDI DELLE PENSIONI FUTURE QUESTIONI SPORCHE QUOTIDIANE... MA GRILLO TACE PERCHE' GRILLO FA PAPPA E CICCIA CON LA CHIESA E SI FA FOTOGRAFARE CON L'AMICO DELLO IOR.

IL POST COMPLETO - http://www.beppegrillo.it/2013/02/gli_italiani_non_votano_mai_a_caso.html#commenti

 

LA FOTO DI GRILLO - LA CHIESA E BERTONE -

http://www.namir.it/bagnasco.htm

per fortuna che con i voti degli inetti oggi non ci fara' nulla, anzi ha fatto un favore agli italiani, portandosi dietro il 20 per cento del partito di Silvio, perche' se l'analisi va fatta seriamente Grillo ha tolto piu' al PDL il quale ha perso tanti voti ,visto che nelle precedenti elezioni stava quasi al 40, e in queste al 29. Certo si puo' dire che ha tolto anche al PD, ma se nelle precedenti elezioni il PD stava al 33 con Veltroni, oggi e' quasi 30, tre punti in meno non fanno il partito di Grillo.

Eliminiamo in questa occasione tutti i riferimenti al populismo eccetera, quel populismo travasato da Silvio a Grillo, non ora di affrontare un discorso in merito e anzi sarebbe ora di liberarcene, cosa che accadra' rapidamente e in tempi brevissimi, e a farlo non saremo noi attraverso complessi studi storici e conoscenza o finanziando ricerca e universita' e cultura, ma verra' eliminato dai poteri forti. Il populismo infatti per quanto mi riguarda ha avuto solo una breve pausa, quella dei partigiani, poi e' tornato a regnare prima con la DC e poi con BERLUSCONI, dove e' rifiorito in tutta la sua volgarita'.

Ma i tempi sono cambiati, populismo o no, soprattutto becero e di destra, comandano i danari e tra il potere economico e quello mafioso, solo il Pd il terzo incomodo per ora, anche se le mani le ha impastate da tempo.

Il PAPELLO due e' stato realizzato, MONTI aveva bisogno di conferme per continuare il lavoro sporco in nome dei massoni finanzieri che vogliono dietro 800 miliardi di debito pubblico estero, ed ora al 10 per cento circa, quindi puo' dire di essere stato confermato dal popolo. Bersani doveva rappresentare quella alta borghesia piddina che con questi poteri doveva contrattare ed anche se ha perso tre punti percentuali rispetto ai pronostici, ha vinto le elezioni e puo' formare il governo per ringraziare ed essere ringraziato.

Berlusconi, aveva solo sperato di mettersi seduto al tavolo delle trattative con i massoni, e di arrivare al Quirinale in cambio di lasciti, ma ha quasi rischiato di vincere le elezioni perche' il BERSANI non ha mosso un dito che sia uno, per fargli campagna elettorale contro, anzi si e' battuto per perderla. Basta vedere a chi ha lasciato piazza San Giovanni l'ultima sera della campagna elettorale, ritirandosi con il suo partitino in un teatrino ristretto, quando quella piazza da sempre e apparteneva al mitico PCI. Si dira' o si potrebbe dire, ma il PD non ha quel seguito, e si dice una balla, alle primarie ha mosso 3 milioni di persone, organizzandosi e volendosi organizzare quella piazza puo' riempirla quando vuole, se lo vuole o se puo' farlo, dipende dagli ordini.

COSI' GRILLO l'ha riempita, riempita di populisti scippati a Berlusconi... riempita di gente che non capisce la crisi economica e conta i soldi in tasca ai politici proprio perche' la vive. Di persone ignare che ogni parlamentare prende solo meta' dello stipendio e l'altra meta' lo versa al partito, partito che non intestato solo ad una sola persona come quello di Grillo, che non e' una societa' di Marketing, come quello di Grillo e che gli affari il politico non li fa con il suo stipendio, come dice Grillo, ma con i favori agli industriali e all'illegalita' di turno, vedi ad esempio... Condono.

Grillo ha vinto tutto e non ha vinto niente. Non ha vinto le elezioni, non ha vinto la camera, e non ha vinto al senato, ed ora potra' solo guardare come i vecchi poteri rappresentati da Monti, Bersani, Berlusconi, inciuceranno e divideranno i guadagni.

Perche' ? … perche' Grillo non potra' bloccare nessuna legge od altro ne' alla Camera ne' al Senato, potra' comunicare quello che accade al governo sempre ammesso che qualcuno lo sentira'. Se questi poteri si muovono verra' spazzato via dai giornali e dalle tv e il web e con il web non si fa eco come dice lui, e lo sa, per questo andava tutte le sere in tv con i suoi monologhi di piazza ripresi dalle telecamere... o con il giochino mussoliniano dello sbarco in Sicilia a nuoto.

Grillo ha le piazze e in quelle piazze imbattibile e inarrivabile, meta' tra il comico lo spettacolino e il politico, esattamente come intende uno Stato, l'Italiano dal dito medio. Ma questo governo di inciuci e larghe intese, non cadra' facilmente.

Abbiamo in Italia cinque mafie non una soltanto, la ndrangheta, i massoni, la camorra, la cupola e la p2-p5 e questi non hanno nessuna intenzione di tornare alle elezioni ora che hanno occupato poltrona, converra' trattare. Tratteranno per se stessi eliminando Grillo che con 150 persone in parlamento e al Senato, poco preparate e pronte al ricatto e se inamovibili ad essere raggirati, non potra' contrastare l'esercito irregolare, neanche a volerlo attraverso una opposizione compatta.

Inventeranno la crisi e per il bene del paese governeranno, mentre divideranno la torta e Grillo o si allea o sta fuori dai giochi. Passati cinque anni, gli anni pesano, sia per lui che per Silvio, e questo e' il difetto del Leaderismo ALL'AMATRICIANA, caduto il reuccio il populismo chissa' da quale altra barzelletta andra', e per caduto non dico finito o defunto, dico semplicemente che stare in piazza in tutte le piazze a gridare, per Grillo sara' faticoso, visto i cinque anni in piu' e dopo di lui il vuoto.

Silvio potra' usare ancora le sue tv, ma sara' impresentabile, quindi non si sa dove andra' a votare l'ignoranza tra cinque anni, si sa pero' che ora – MONTI – BERSANI – BERLUSCONI... si godranno la pacchia al governo... tutto e' andato come previsto... una fetta a te … una a me... a te la svendita dei beni pubblici, a te le tv, a te la pubblica amministrazione... e se proprio lo vuoi per cambiare la giustizia e prenderti l'immunita' eterna ti diamo il QUIRINALE...e se Grillo non vuole le briciole, mangiano anche quelle, sempre ammesso che l'Europa ce le concede.

Viva l'ittaGLIA... viva a FAMIGGHIA.

B.K